Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

—Il mio lavoro, come psicologa clinica e psicoterapeuta consiste nel comprendere, sostenere e orientare le persone,  costruendo con loro, possibili percorsi di crescita e cambiamento, finalizzati al benessere psicologico e alla qualità delle relazioni di vita,  facilitando attraverso questi percorsi, una maggiore consapevolezza delle proprie modalità di relazione con gli altri e l’ espressione e lo sviluppo delle risorse di cui   dispongono o che possono utilizzare per  fronteggiare attivamente gli eventi e le situazioni problematiche della loro esperienza di vita.

 

Nell’esercitare la mia attività professionale faccio riferimento ad un modello teorico e di intervento psicologico di tipo psicodinamico”; modello di derivazione psicoanalitica, integrato dai successivi sviluppi teorici che hanno posto maggiore attenzione sugli aspetti interpersonali e relazionali del comportamento, oltre il  'mondo interno' dell'individuo.  

  

Modelli di relazione,  originari ma anche alla base delle nostre appartenenze sociali e culturali, che non sono soltanto 'esterni', fuori di noi, ma 'interni' alla nostra personalità; così che ogni individuo si trova non solo ad abitare il ‘sociale’ ma anche ad essere inconsapevolmente ‘abitato’ al suo interno dal mondo in cui vive, dalla comunità, dai gruppi, di cui è parte.  Esistono in altri termini, disposizioni sociali, culturali, relazionali, comunicazionali che tendiamo ad agire e mettere in atto, senza averne piena consapevolezza,   ma che esercitano effetti sulla nostra esistenza e vita di relazione influenzando e informando in modo 'più o meno funzionale' i nostri comportamenti, atteggiamenti, aspettative, pensieri, azioni.

Riferimento rilevante della mia formazione e della mia pratica psicologico-clinica è rappresentato dalla prospettiva  ‘gruppo-analitica’, che concepisce la mente (individuale) come di natura essenzialmente ‘relazionale’.

In tale prospettiva non è concepibile un individuo indipendentemente dall’ambiente ‘sociale’ di cui è parte, così come non è concepibile un ambiente indipendentemente dal modo in cui ce lo rappresentiamo.

La rilevanza della prospettiva gruppo-analitica nell’intervento psicologico sta nel fatto che l’analisi, comprensione ed esplicitazione di tali modelli di relazione e di rappresentazione della realtà, ai fini di una maggiore consapevolezza o cambiamento degli stessi, non è vincolata ad un intervento psicologico con un gruppo, ma si pone anche alla base e a fondamento della relazione psicologica e psicoterapeutica individuale. 

Eventi 2016

  GRUPPO DI CRESCITA E SOSTEGNO PSICOLOGICO (2013 - 2016)

Co-conduzione:  Dott.ssa Rita Maggini Dott.ssa Raffaella Grassi

 Per informazioni ed iscrizioni visita la pagina:  

http://gruppiepsicoterapiaroma.oneminutesite.it 

News 2016

  INCONTRI DI GRUPPO: SOGNO E PSICODRAMMA

 (ZONA PIAZZA BOLOGNA)

  

  INCONTRI DI FOTOTERAPIA DI GRUPPO

(ZONA TRASTEVERE)

 

 

  Per prenotazioni, informazioni e iscrizioni: 

 mail: gruppiepsicoterapia@gmail.com

http://gruppiepsicoterapiaroma.oneminutesite.it